Gardaland | Gardaland Park.com

Gardaland

Il Parco dei divertimenti: Gardaland

Gardaland è il parco divertimenti più conosciuto e il più grande in Italia, è situato in località Ronchi a Castelnuovo del Garda (VE) vicinissimo al lago di Garda. Nei suoi 600.000 metri quadrati ospita attrazioni meccaniche, tematiche e acquatiche. 3,2 milioni di persone all’anno vengono a visitare questo favoloso parco dei divertimenti.
Si sggiudica nel 2005 il quinto posto nella classifica dei migliori parchi divertimenti con il miglior fatturato al mondo. Nel 2011 si è classificato 3° parco europeo per il suo esoso numero di visitatori.

Caratteristiche

Il parco è caratterizzato dalla presenza di aree a tema come Atlantide, Birmania, Hawaii, Egitto, Oriente, Medioevo, Far West, Spaziale, Fantastico.
Inoltre, grazie alla sua vicinanza con il Lago di Garda, non si può fare a meno di notare l’uso estensivo dell’acqua in tutte le attrazioni.

Le problematiche dello sviluppo

Essendosi sviluppato e ingrandito con il tempo, Gardaland, non è proprio pensato dal punto di vista urbanistico e quindi nella gestione dei flussi di visitatori e nel contrasto tra l’old e il new.
Un esempio eclatante è il percorso che effettua il TransGardalandExpress: un tempo, appena il parco aprì i battenti, il trenino in questione circolava su tutto il perimetro del parco dandone una panoramica generale, oggi invece data la grande espansione di Gardaland e delle sue attrazioni il trenino si trova a circolare su un picoclo percorso all’interno di una delle aree tematizzate.
Date le immense dimensioni di oggi, e pensando al futuro si rende necessario fin da ora lo sviluppo di una rete interna di trasporti per facilitare gli spostamenti all’interno di Gardaland.

Evoluzione

Per Gardaland, in tutti i suoi anni di vita, sono state prese decisioni importanti, talvolta drastiche, che hanno cambiato notevolmente il suo aspetto ma al contempo hanno anche cambiato la concezione di divertimento in un parco.
La tematizzazione è ciò che contraddistingue Gardaland da altri parchi divertimenti, è quell’aspetto che con il tempo è andato a delinearsi e definirsi sempre di più sovrastando le più classiche attrazioni meccaniche presenti fin dagli anni ’80. I visitatori sono attirati più dai temi e dalle emozioni reali che dalle pure scariche di adrenalina di 3 minuti date, ad esempio, da una classica montagna russa.
Nel 1987 apre la prima attrazione tematizzata: “La Valle dei Re” che ha come ambientazione l’antico Egitto con un tocco moderno e futuristico dato dai laser colorati che si intrecciano e sfrecciano durante tutto il percorso. Da qui in avanti, Gardaland, con queste strutture, inizia ad evolvere verso una struttura caratterizzata da un forte impatto visivo.

Nel 1993, Gardaland viene suddiviso in “quartieri” negli opuscoli informativi, non essendoci una diversità tematica, i quartieri sono stati creati seguendo la logica dell’equità spaziale. Viene divisa in quattro zone di dimensioni molto simili, intitolate con i colori: quartiere giallo, quartiere verde, quartiere azzurro, quartiere arancione.
Nel 1994 il parco arriva ad occupare 450.000 metri quadrati di superficie. Nel parco operano più di 500 dipendenti nella bassa stagione e 1000 in alta stagione (dal 1 luglio all’11 settembre). Il parco raggiunge la quota di 12 milioni di visitatori, nel quinquennio compreso tra il 1989 ed il 1994.

La mappa del Parco

Consulta la mappa del parco e scopri dove sono posizionate:

Clicca sull’immagine qui a finaco per visualizzare la mappa in dimensioni originali.

 

x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.