Curiosità | Gardaland Park.com

Curiosità

 

Il 21 Luglio 1975 avvenne l’apertura del parco divertimenti di Gardaland e il nastro che precedette questo evento straordinario fu fatto tagliare da un bambino, Massimo Zuccotti; quello stesso bambino, divenuto grande, è ora l’attuale Responsabile Eventi Speciali del parco di Gardaland.

Gardaland si è classificato fra i primi in Europa, e primo in Italia, per aver implementato e introdotto cinema e attrazioni sotteranee.

Claudio Mazzoli è il creatore e il progettista di gran parte delle scenografie e dei temi delle varie attrazioni di Gardaland, assieme a Valerio Mazzoli (suo fratello e ideatore, fra l’altro, della mascotte del parco Prezzemolo!) fra cui possiamo annoverare: La Valle dei Re, Mammut, Fantasy Kingdom, Fuga da Atlantide e il Gardaland Theatre.

Magic Mountain, il roller coaster più vecchio di Gardaland, dal 1984 al 1998 si presentava ai visitatori con colori ben diversi da quelli che ha attualmente: piloni in verde,abbstanza spento, su cui erano montate delle rotaie bianche su cui scorrevano dei treni con un colore viola metallizzato.

Nel 1999 Massimo Zuccotti ebbe un’idea innovativa assieme a Marco Polettini, che faceva parte dell’allora Comitato Euro della Prefettura di Verona, infatti riuscirono a siglare un accordo con il Ministero del Tesoro e con l’Istituto Poligrafico e Zecca di Stato, grazie al quale è stato possibile presentare in anteprima mondiale le monete della nuova moneta unica che sarebbe entrato in corso di validità a partire dal gennaio 2002, l’Euro, producendo così un forte clamore mediatico, attirandosi così l’attenzione di tutti loro.

E’ il 2005 e il parco diventa set cinematografico, infatti al suo interno e su alcune sue attrazioni vengono girate alcune scene del film “Ti amo in tutte le lingue del mondo” di e con Leonardo Pieraccioni.

2010, Gardaland festeggia i 35 anni di fondazione. Tale evento è stato celebrato il 19 luglio e per ricordare quegli anni, è stato allestito uno spettacolo con musica e animazione in stile anni settanta; l’ospite speciale della serata fu Leroy Gomez, dei Santa Esmeralda, e una sfilata di moda accompagnata dal ritmo della musica di Radio Number One con la presenza del dj Luca Viscardi.

Nel gennaio 2011, venne lanciata la nuova attrazione Raptor, e Massimo Zuccotti idea, progetta e realizza una presentazione senza precedenti nella storia del Parco: il logo del nuovo roller coaster issato a 8.000 metri di quota sulla vetta del Monte Bianco. Il logo era sorretto da una speciale mongolfiera pilotata dall’esploratore Alex Bellini, seguita da uno speciale elicottero, riscuotendo un grosso clamore mediatico in quanto fu una notizia riportata da tutti i media nazionali.

x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.